mercoledì 22 marzo 2017

Voi Siete Pensieri Danzanti

1.0 Ra: La Confederazione dei Pianeti al Servizio dell'Infinito Creatore ha una sola affermazione importante. Tale affermazione, amici miei, come sapete, è “Tutte le cose, tutta la vita, tutta la creazione sono parte di un pensiero originale”.
[…] Consideriamo per un momento il pensiero. Che cosa significa, amici miei, avere dei pensieri? Avete avuto dei pensieri oggi? Che pensieri avete avuto? Quali pensieri oggi erano parte del pensiero originale? In quanti dei vostri pensieri era presente la creazione? Era presente l'amore? E il servizio era donato liberamente? Voi non siete parte di un universo materiale. Siete parte di un pensiero. State danzando in una sala da ballo nella quale non c'è materia. Siete pensieri danzanti. Voi muovete il vostro corpo, la vostra mente e il vostro spirito in schemi piuttosto eccentrici perché non avete completamente afferrato il concetto che siete parte del pensiero originale.

In questa bellissima parte introduttiva Ra ci porta già al cuore della filosofia della Confederazione (alleanza di ET positivi di cui Ra è parte): tutto l'universo è composto da un Pensiero Originale. Tale pensiero originale, come Ra avrà modo di dire più avanti, può essere al meglio definito nelle nostre parole con il termine “amore”. Con esso non si intende un semplice sentimento di attrazione o di fratellanza, ma si intende piuttosto quella forza potente, magnetica e misteriosa che crea incessantemente tutto ciò che esiste. Lo scopo ultimo della nostra evoluzione spirituale è quello di far evolvere la nostra mente e la nostra coscienza attraverso innumerevoli incarnazioni in maniera tale da far sì che i nostri pensieri possano essere nuovamente in armonia con il Pensiero del Creatore. Solo quando la nostra piccola coscienza sarà una cosa sola con la Coscienza Cosmica che compone l'universo, e quando il nostro pensiero corrisponderà al Pensiero Originale, e sarà perciò amore puro, allora e solo allora la nostra evoluzione spirituale avrà il suo compimento e potremo essere Uno con il tutto.

Ra fornisce anche delle generali indicazioni su come armonizzare già da ora i nostri pensieri con quelli del Creatore: in quanti dei nostri pensieri quotidiani è presente l'amore? In quanti dei nostri pensieri è presente al primo posto il servizio donato liberamente (ovvero, non in cambio di qualcosa o con l'aspettativa di un tornaconto)? La nostra società ha trovato innumerevoli modi sottili per rendere se non altro minoritari questo tipo di pensieri nella nostra esistenza quotidiana. L'unica via percorribile è quella della scelta individuale di amare e servire il prossimo, secondo la prospettiva che siamo tutti interconnessi e parte della stessa grande "famiglia".

Per concludere, a livello metafisico il nostro percorso terreno può essere paragonato ad una danza, attraverso la quale tutti noi interagiamo, generando così l'esperienza e la crescita interiore. Siamo letteralmente dei “pensieri danzanti”, che svolgono la propria incessante danza all'interno di un mondo illusoriamente materiale. Usando una metafora poetica, siamo tutti parte del sogno d'amore del Creatore.

* * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * * *
Nota per i lettori: Le opinioni espresse in questo commentario corrispondono esclusivamente al punto di vista dell'autore del blog, e vengono offerte per stimolare la conoscenza e per offrire una prospettiva originale sul materiale di Ra. Tali opinioni non corrispondono necessariamente a quelle degli autori originali del materiale stesso, né esiste un'interpretazione “ufficiale” della Legge dell'Uno. Se avete trovato utile questo articolo, vi invito a proseguire la lettura del sito e a condividerne i contenuti con gli amici. In caso contrario, vi esorto a lasciare questa lettura alle vostre spalle senza pensarci due volte. Grazie per aver esercitato in tal modo il vostro discernimento, in qualità di esseri spirituali dotati di libero arbitrio. Tutto è Uno.

martedì 21 marzo 2017

L'inizio del Contatto con Ra

Nota iniziale per i lettori: A partire da oggi ci avventureremo in un appassionante viaggio alla scoperta della serie di libri della Legge dell'Uno. Di volta in volta condividerò una citazione tratta da questo materiale di inestimabile valore, per commentarla in base alla mia esperienza ed alla mia personale interpretazione del suo relativo significato. Cercherò sempre di non presentare una visione univoca, ma di offrire piuttosto diverse prospettive ove ve ne sia la possibilità. Ogni mio commento è da ritenersi solo ed esclusivamente un'interpretazione soggettiva di questo materiale dalla valenza universale, ed il mio invito è quello di affidarsi sempre alla lettura personale, all'interpretazione individuale e allo sviluppo del discernimento. Grazie a tutti quelli che mi seguiranno in questa nuova avventura!
Gianluca Mosaico       

Per iniziare questa serie, inizieremo dalle prime parole in assoluto che sono state espresse da Ra al gruppo di contatto, il 15 gennaio 1981. Il gruppo L/L Research aveva ormai un'esperienza pluriennale con la canalizzazione: Don Elkins studiava questi fenomeni almeno dal 1955 (quando aveva iniziato a svolgere esperimenti con l'ipnosi regressiva per dimostrare i ricordi di vite passate) e Carla Rueckert aveva iniziato a canalizzare stabilmente almeno dal 1974 (anno a cui risale la prima trascrizione ufficiale del pluridecennale archivio del gruppo L/L Research). Le esperienze di canalizzazione erano avvenute fino a quel momento a mente cosciente, e ciò aveva permesso di ottenere una notevole quantità di materiale di livello introduttivo e generale. Le principali entità che erano state contattate erano Hatonn – un gruppo di quarta densità (4D) la cui prima canalizzazione risale a prima ancora che venisse ufficialmente formato il gruppo L/L Research, e il cui contatto è stato segnalato anche da diversi altri gruppi nel mondo – e Latwii, un gruppo di quinta densità (5D) il cui nome compare negli archivi almeno a partire dal 1977. Occasionalmente erano state contattate anche altre entità provenienti dalle medesime densità (per i dettagli riguardo alla natura delle densità si rimanda ad articoli futuri).

Carla Rueckert e Jim McCarty - L/L Research
Carla Rueckert e Jim McCarty qualche minuto
prima di una sessione con Ra

Il livello filosofico raggiunto attraverso questi contatti era già ragguardevole, e aveva fornito una notevole quantità di materiale introduttivo per comprendere le motivazioni che erano alla base dei contatti della cosiddetta “Confederazione dei Pianeti”, la grande alleanza di entità ET positive che tentavano, e tentano tuttora, di prestare servizio al pianeta Terra. Tuttavia, un'inaspettata serie di eventi portò il gruppo sviluppare un livello di contatto mai sperimentato in precedenza. Pochi mesi prima, una donna di nome Elaine, amica di lunga data del gruppo, era purtroppo venuta a mancare a causa di un diabete giovanile. Il vedovo, un uomo di nome Tom Flaherty, aveva chiesto se fosse possibile mettere a disposizione le capacità medianiche di 
Carla Rueckert per contattare la moglie deceduta, per permettere alla moglie stessa di ottemperare alla promessa fattagli prima di morire, che consisteva nel fatto che, dopo la sua morte, ella avrebbe cercato di mettersi in contatto col marito per assicurargli che lei stesse bene. Nonostante le notevoli riserve espresse da Carla in un primo momento, ella alla fine si decise ad utilizzare le sue capacità in un paio di occasioni, andando in trance e prendendo così contatto con Elaine. Dopo questi due tentativi andati a buon fine, trovandosi abbastanza a disagio con la trance e con il particolare tipo di comunicazioni che stavano avendo luogo (che non erano volte a ricercare verità spirituali, ma solo a cercare rassicurazioni e a soddisfare la curiosità personale), Carla smise volontariamente di utilizzare questo tipo di contatto.

domenica 5 marzo 2017

Incredibile Avvistamento UFO durante un Ritiro di Meditazione

Incredibile avvistamento UFO avvenuto pochi mesi fa sulle spiagge della Florida. Durante un incontro di meditazione fra appassionati di ufologia guidato dal dr. Steven Greer, medico e fondatore del Disclosure Project (organizzazione no-profit che si batte per la rivelazione delle verità soppresse sugli UFO) sono all'improvviso apparse all'orizzonte due luci arancioni di chiara origine non artificiale. Questo incredibile avvistamento non è infrequente in questo genere di gruppi di meditazione.

Nella seconda parte del video il dr. Greer fa una breve lezione sulla vera natura della nostra coscienza e come essa sia legata a questi fenomeni ufologici. Le riprese degli UFO iniziano in corrispondenza del minuto 00:30 circa. Buona visione!



Post più popolari